n w    w w w w

baner
PERCORSO:   Lettere e comunicati stampa Campagna Morosità Incolpevole
large small default
Campagna Morosità Incolpevole PDF  | Stampa |  E-mail

Comitato Acqua Pubblica Cremonese - Comitato Antisfratto

Sei residente oppure vivi a Cremona per lavoro o studio?
Leggi il testo delle due petizioni qui riportate, chiedi informazioni ai banchetti dei Comitati promotori che troverai in giro per la città e se condividi
FIRMA

per fermare gli sfratti e i tagli di acqua, luce e gas
alle famiglie che a causa della crisi non riescono più a pagare l'affitto e le bollette.



Comitato Antisfratto
Comitato Acqua Pubblica

Petizione contro l’esecuzione degli sfratti ai danni di situazioni di morosità incolpevole

Visto l'approssimarsi della stagione invernale;
- ricordando le ripetute ondate di sfratti che negli ultimi anni hanno minato la dignità di centinaia di cittadini, avvilendo così tutta la comunità;
- considerando il numero elevato di edifici sfitti, tra pubblico e privato, che con piccoli interventi di riattazione sarebbero immediatamente usufruibili;
- considerata l'autorità che il Prefetto può esercitare nel congelare gli sfratti per morosità incolpevole;
- considerata la situazione di pesante crisi economica che la città e la nazione attraversano;
- nella piena consapevolezza che la giunta comunale dovrebbe prendere una posizione chiara e netta in merito al problema abitativo, ormai non più accantonabile e di notevole portata;

noi sottoscritti

chiediamo

al sindaco di Cremona prof. Gianluca Galimberti ed al Prefetto di Cremona dott.ssa Paola Picciafuochi che impegnino l'Amministrazione Comunale e la Prefettura a mettere in atto al più presto una moratoria sugli sfratti utile a scongiurare l'esecuzione degli stessi nei confronti dei nuclei familiari che risultino in condizione di morosità incolpevole.


Petizione contro i distacchi di utenze ai danni di situazioni di morosità incolpevole

Visto l'approssimarsi della stagione invernale;
- ricordando le ripetute ondate di
distacchi di utenze fondamentali che negli ultimi anni hanno minato la dignità di centinaia di cittadini, avvilendo così tutta la comunità;
- considerato il potere di indirizzo che l'amministrazione comunale ha nei confronti delle
aziende partecipate e controllate;
- considerata l'autorità morale che il sindaco è in grado di esercitare nei confronti anche delle
aziende private operanti nel territorio;
- considerata la situazione di pesante
crisi economica che la città e la nazione attraversano;
- nella piena e concreta osservanza del ruolo del sindaco come preminente autorità sanitaria e di pubblica sicurezza e soprattutto come primo garante della
coesione sociale della città

noi sottoscritti

chiediamo

al sindaco di Cremona prof. Gianluca Galimberti che impegni l'amministrazione comunale a mettere in atto al più presto ogni strumento utile a scongiurare il distacco delle utenze fondamentali (a partire da quella idrica per arrivare ad energia elettrica, gas e riscaldamento) nei confronti dei nuclei familiari che, sottoposti ai controlli previsti dalla legge, risultino in condizione di morosità incolpevole.

Share